Quantcast
Economia

Atp, ieri assemblea tesa: Cgil, Cisl e Uil preparano referendum. L’Usb: “Ritirare l’accordo”

atp accordo 19 marzo

Genova. C’è tensione tra i lavoratori di Atp e anche tra i sindacati dopo l’accordo della settimana scorsa raggiunto in Regione per il salvataggio dell’azienda di trasporto pubblico provinciale che deve presentare entro il 9 aprile il piano industriale al Tribunale di Genova per evitare il fallimento.

Ieri sera una lunga e animata assemblea ha portato a un nulla di fatto. L’accordo sarà votato o meno dai lavoratori di Atp nei prossimi giorni con un referendum. Proprio domani Cgil, Cisl e Uil e Faisa Cisal comunicheranno la data e sopratutto le modalità di voto, dopo le polemiche che scoppiarono a fine novembre sul referendum per l’accordo Amt che provocarono grandi contestazioni fra i lavoratori.

Intanto il sindacato Usb così descrive la serata di ieri: “I lavoratori hanno letteralmente travolto i sindacalisti che tentavano di impedire l’accesso ai legali invitati dagli oltre trecento lavoratori ricorrenti contro la disdetta degli accordi integrativi e costretto il segretario della Filt Cgil ad abbandonare scornato e sbeffeggiato la sala”.

“La gestione disastrosa dell’assemblea, il rifiuto totale di ascoltare le ragioni dei lavoratori, la cancellazione del voto finale – scrive l’Usb in una nota – dimostrano come sia ormai incolmabile la distanza tra i lavoratori di ATP e le organizzazioni sindacali”.

“Ora è il momento di costruire rapidamente un alternativa efficace a chi ha svenduto salario e diritti dei lavoratori e chiuso la porta in faccia alle loro ragioni”.

“Usb considera molto grave che azienda e istituzioni, con la Regione in prima fila, ignorino per una precisa scelta politica il segnale di apertura giunto dai lavoratori per arrivare ad una transazione che cancelli la revoca degli integrativi ridiscutendo però i termini di pagamento degli arretrati per favorire il superamento della crisi aziendale”.

“Usb – prosegue la nota – chiederà di aprire immediatamente con azienda e istituzioni un tavolo di trattativa sulla base delle proposte avanzate dai lavoratori di ATP per salvaguardare i loro diritti e il loro salario”.

Più informazioni