Quantcast

Una danza per le donne, a Genova San Valentino è “One Billion Rising”: flash mob contro la violenza

flash mob one billion rising

Genova. A San Valentino torna a Genova “One Billion Rising”, il flash mob contro la violenza sulle donne, che questa volta non avrà luogo in piazza De Ferrari, ma in via Garibaldi, davanti a palazzo Tursi. “Siamo alla seconda edizione di questo importante appuntamento e in tutto il mondo stanno aderendo Paesi e città – spiegano le organizzatrici – a livello mondiale ci è stato chiesto di scegliere un sito davanti a un luogo istituzionale e noi, grazie anche al patrocinio del Comune e del Municipio, abbiamo scelto via Garibaldi”.

Lo scopo è quello di dare voce alle donne e di cambiare cultura e mentalità. Un obiettivo importate, soprattutto in una città dove la violenza resta spesso sommersa. “Esistono tanti tipi di violenza, fisica e morale, ma ancora oggi le donne provano vergogna nel denunciare e ci sono pochi finanziamenti per fare in modo che le istituzioni possano supportare le persone in difficoltà. – proseguono – per questo abbiamo anche deciso di coinvolgere le scuole superiori di Genova, consegnando un questionario per chiedere cosa i ragazzi pensano della giustizia e delle violenza sulle donne. Questo è un modo per cambiare cultura”.

L’appuntamento è il 14 febbraio alle 17.30 in via Garibaldi, davanti al Municipio, ma in caso di brutto tempo la danza si svolgerà nell’atrio di Palazzo Tursi, I e II piano. Nel frattempo, ognuno potrà dire la propria opinione sulla giustizia e sulla violenza sulla pagina: https://www.facebook.com/onebillionrisinggenova. Sempre qui si potranno guardare i video-tutorial di “Break the Chain”, ma per imparare la coreografia, fino a giovedì sera, si svolgeranno anche serate di ripasso presso la Casa delle Donne in Salita del Prione 26 int. 2.

Anche questa volta organizzano l’evento Snoq Genova, Spa Politiche di donne, Rete di donne per la politica e Cgil.