Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Strada a mare: il ponte è troppo vicino alle rotaie. Pellerano: “Durante le inaugurazioni la Regione non se n’è mai accorta?”

Genova. “L’obiettivo non doveva essere quello di velocizzare il traffico merci su rotaia per renderlo economicamente più competitivo rispetto a quello su gomma?”. Strada a mare di Cornigliano, il consigliere regionale della Lista Biasotti Lorenzo Pellerano torna alla carica.

strada a mare cornigliano, ponte

I lavori procedono ed è stato realizzato anche un nuovo ponte stradale, che passa sopra al tracciato ferroviario che conduce i treni merci nel Porto di Genova. Peccato che il viadotto sia troppo basso e, come denunciato dai terminalisti, costringa i convogli ferroviari ad una discesa ed in seguito ad una salita, con un evidente perdita di tempo ed aggravio di costi.

La strada a mare – spiega Pellerano – dovrebbe servire a liberare la città dai mezzi pesanti e a potenziare la viabilità verso il porto. Peccato che ci sia stato qualche problema nella progettazione, così ora ci vogliono locomotori più potenti o addirittura due locomotori. Gli operatori del porto sono rimasti sconcertati, io chiedo alla Giunta regionale ma anche al presidente dell’autorità portuale Merlo come sia possibile tutto ciò”.

“Se i treni merci non circolano in modo ottimale ci saranno ancora più camion sulle strade. Sono andati ad inaugurare l’opera e a fare sopralluoghi – attacca Pellerano – e non ci si è mai accorti di nulla? Aspetto risposte”.