Spese pazze in Regione, De Lucchi interdetto: non potrà fare il commercialista per sei mesi - Genova 24
Cronaca

Spese pazze in Regione, De Lucchi interdetto: non potrà fare il commercialista per sei mesi

palazzo di giustizia tribunale genova

Genova. Il tribunale del Riesame di Genova ha parzialmente accolto la richiesta del procuratore aggiunto Nicola Piacente che, nell’ultima udienza del 31 gennaio scorso, aveva chiesto gli arresti domiciliari per l’ex tesoriere dell’Idv, Giorgio De Lucchi, nell’ambito dell’inchiesta sulle spese pazze in Regione.

Il tribunale ha disposto per De Lucchi il divieto di esercitare la professione di dottore commercialista per sei mesi. Il provvedimento è comunque sospeso in attesa di un eventuale ricorso in Cassazione.

Per evitare una possibile misura cautelare più severa De Lucchi si era dimesso recentemente dalla carica nel collegio sindacale do Datasiel.
Il tribunale del Riesame ha applicato la misura dell’interdizione dal lavoro per sei mesi per evitare “che
possa reiterare i reati” contestati nell’ordinanza del gip. Il legale di De Lucchi Mario Iavicoli ha annunciato che presenterà ricorso in Cassazione contro la decisione dei magistrati del Riesame.

Più informazioni