Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sincro, Rari Nantes Bogliasco: dopo Esordienti A e Ragazze tocca alle atlete di punta per i campionati italiani Assoluti

Bogliasco. E’ in partenza la Rari Nantes Bogliasco per i campionati italiani Assoluti di nuoto sincronizzato in programma dal 14 al 16 febbraio a Verona.

Un San Valentino particolare per le atlete biancoazzurre, con la speranza di arrivare alla finale. Numeri importanti per l’evento: 251 atlete di 28 società, tutte iscritte agli obbligatori, 39 esercizi di solo, 37 duo e 20 di squadra. Attesa e curiosità verso i nuovi metodi di giudizio: tre giurie composte da cinque giudici saranno chiamate ad esprimersi su esecuzione, impressione artistica e difficoltà nei programmi liberi; su esecuzione, impressione artistica ed elementi nei programmi tecnici.

La Rari Nantes Bogliasco vedrà in gara Benvenuto nel solo, Benvenuto e Sessarego nel doppio, Cisani e Sessarego nel doppio, Benvenuto, Cisani, Clavarino, De Candia, Libreri, Mungo, Fossati, Florio, Sessarego, Terren nella prova di squadra. A seguirle, le allenatrici Ada Queirolo e Aurora Sarlo, oltre al dirigente responsabile Alessandra Carbone.

Intanto, domenica scorsa alla piscina Gianni Vassallo si è riunito il sincro della Liguria per gli obbligatori, Esordienti A e Ragazze. In palio la qualificazione per i prossimi campionati italiani di categoria. Quattro società in gara: oltre alla Rari Nantes Bogliasco, Savona, Anpi e Chiavari; novanta atlete in acqua per una pomeriggio di grande impegno.

Aurora Sarlo, tecnico responsabile del Bogliasco, traccia il bilancio. Com’è andata? “Abbastanza bene, considerando la difficoltà delle gare per l’adozione del nuovo regolamento. Per la categoria Ragazze abbiamo qualificato nove atlete, per chi non è ancora riuscita abbiamo un’altra prova. Per le Esordienti obiettivo centrato per sei di loro, per le rimanenti vale lo stesso ragionamento”.

Per alcune di loro era la prima esperienza, come hanno reagito? “Molto impegnativo, oltre alle difficoltà di natura tecnica, la capacità di concentrarsi, dal gioco passiamo a fare sul serio. Complimenti a Caterina Vassallo che ha conquistato la terza stella necessaria insieme agli obbligatori per accedere ai campionati italiani”.

Qual è il livello del sincro in Liguria? “Stiamo crescendo, lavoriamo tanto e tutti a cominciare dal vivaio. La competizione è molto alta ma sana”.

Gara poco coreografica ma spalti affollati: “Costume tinta unita e cuffia bianca. Quattro esercizi ripetuti ma la presenza confortante e stimolante delle famiglie”.

Un paio di settimane fa ci fu un altro impegno per queste categorie. “Non ero soddisfatta. Non mi è piaciuto l’approccio alla gara, dobbiamo lavorare molto perché nelle competizioni definitive non possiamo permettercelo. A distanza di poco tempo le ragazze hanno capito e gestito meglio la situazione anche dal punto di vista psicologico”.

Queste le Esordienti A della Rari Nantes Bogliasco che hanno gareggiato: Ravina, Barberis, Petta, F. Crovetto, Scarlatti, Del Fante, Sanquirico, Valle, Vassallo, Curcio. Le Ragazze: Pulinas, Camposaragna, Bozzo, De Marchi, R. Crovetto, Schiavetti, Zarafa, Parodi, Cavolini, Tubino, Sanquirico.