Quantcast
Cronaca

Sciopero selvaggio Amt e rimborso abbonamento, Tursi: “Non rientra nella Carta mobilità, verificheremo per futuro”

amt sciopero selvaggio 19 novembre 2013

Genova. Oggi a Tursi si è riunita nuovamente l’assemblea degli abbonati Amt danneggiati dallo sciopero dello scorso novembre.

“Il 23 gennaio scorso l’Assessore alla mobilità del Comune di Genova Anna Maria Dagnino, in un incontro promosso dalle Associazioni dei Consumatori alla quale aveva partecipato insieme all’amministratore unico Amt, Livio Ravera, si era dichiarata solidale con i disagi patiti dall’utenza lasciata a piedi, per cinque giorni, senza la garanzia delle fasce di rispetto, con la disponibilità a rimborsare gli abbonati e impegnandosi a far pronunciare favorevolmente il Sindaco. Ad oggi sono trascorsi 30 gg senza nessuna risposta ufficiale dal Sindaco Doria”, lancia l’appuntamento Assoutenti.

E la risposta è arrivata nel tardo pomeriggio con una nota di Tursi.
“Comune e Amt sono consapevoli del disagio patito dagli utenti nello scorso mese di novembre, riconoscono che la situazione può aver ingenerato disaffezione tra gli utenti del trasporto pubblico cittadino, senza alcuna responsabilità dell’Azienda ed anzi a dispetto degli sforzi compiuti per fidelizzare l’utenza”, si legge ma “è del tutto evidente che l’astensione dal lavoro non programmata per cinque giorni, non rientra tra le responsabilità dell’Azienda ed è quindi esclusa dai disservizi per i quali la Carta della mobilità impegna Amt a indennizzare i propri clienti”.

Per il futuro, di concerto con le organizzazioni dei consumatori, Amt potrà verificare la possibilità di una regolamentazione specifica nella Carta della mobilità per situazioni simili. L’assessore Anna Maria Dagnino ha raccomandato a Amt di avviare la verifica in contatto con le organizzazioni dei consumatori e “ha dato indicazione ad Amt di individuare forme concrete di fidelizzazione rivolte soprattutto agli abbonati annuali che con la loro scelta hanno dimostrato la precisa volontà di privilegiare il trasporto pubblico per muoversi in città”.