Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

San Valentino osservando le stelle sul Righi, alle terme o in riva al mare a Camogli: qualche idea per la serata e non solo

Genova. La giornata degli innamorati è iniziata e anche a Genova sono diverse le proposte per festeggiare San Valentino. A Villa Del Principe “Due cuori e un palazzo”, con prezzo pazzo per le coppie (due entrate al prezzo di una), mentre l’osservatorio astronomico del Righi apre agli innamorati con la serata “Amori fra le stelle” (a partire dalle ore 21.30).

Serata speciale anche alle Terme di Genova, che propongono massaggi e percorsi di coppia a prezzi speciali (info e prenotazioni 010/638178). Da non dimenticare l’appuntamento con “San Valentino…Innamorati a Camogli” e le sue numerose proposte per l’intera giornata, che si concluderà con i fuochi d’artificio sul Lungomare. Ecco i ristoranti che aderiscono.

Per chi desidera trascorre il classico San Valentino con una cena romantica, molti ristoranti di Genova e del Tigullio propongono menù a tema e a prezzi concorrenziali, basati principalmente su prodotti a chilometro zero.

Svago, ma non solo. Il 14 febbraio, in occasione della giornata mondiale delle cardiopatie congenite, l’Istituto Gaslini  e  ASL3 Genovese, con il supporto e presso dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Provincia di Genova, organizzano –  dalle  ore  8.30  alle 13.00 – il II Convegno Regionale sulla Cardiopatia Congenita   in  Età  Adulta (GUCH)  “GUCH:  lavoro,  gravidanza,  sport  e screening: che fare?”.

Domenica 16 febbraio per festeggiare, il Parco di Portofino organizza una passeggiata nello splendido scenario del Monte, lungo il sentiero che da San Rocco di Camogli, passando dalle Batterie, arriva al Passo del Bacio per poi proseguire sino a San Fruttuoso. La località è uno strapiombo che si affaccia di lato al sentiero, tra le rocce a picco sul mare, emozionante in tutta la sua selvaggia bellezza, ma da percorrere con molta attenzione, come sempre si deve fare quando si percorrono i sentieri scoscesi che attraversano la macchia mediterranea. I punti più difficoltosi del percorso sono attrezzati con catene che garantiscono la sicurezza di chi transita. Una curiosità sul nome “Passo del Bacio”. Una leggenda narra che un ragazzo e ed una ragazza si erano innamorati, ma quel loro tenero amore era così avversato dai parenti che i due giovani avevano preferito morire che separarsi. Giunti sul burrone, si erano baciati e si erano lanciati insieme nel vuoto e da quel giorno questa storia, che sembra una versione locale di Romeo e Giulietta, ha fornito il nome al luogo. L’appuntamento è alle 9.30 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli.