Quantcast

Salti e spruzzi: tornano i delfini nelle acque del porto di Genova

Genova. Un gruppo di delfini è stato avvistato ieri pomeriggio all’interno del Porto di Genova mentre nuotava nella zona del terminal crociere. Un avvistamento simile, quasi certamente gli stessi animali, era stato fatto circa una settimana fa.

Il gruppo, formato da circa 15 individui, di cui un paio di giovane età, è stato fotografato e filmato dai biologi dell’Acquario di Genova, che, dopo aver ricevuto la segnalazione da parte della Capitaneria di Porto, sono usciti a bordo del gommone utilizzato per il progetto di ricerca Delfini Metropolitani.

Grazie alle fotografie scattate, sono stati individuati e riconosciuti i delfini censiti all’interno dello stesso progetto scientifico, nato nel 2001 con l’obiettivo di studiare la presenza e le abitudini dei delfini costieri e i loro rapporti con le attività dell’uomo. In particolare, è stato individuato Akela, un tursiope maschio adulto facilmente riconoscibile per la pinna dorsale segnata da numerosi scontri con maschi rivali; il primo avvistamento di Akela risale al 2003 nei pressi di La Spezia. Nel corso degli anni, questo individuo è stato avvistato 21 volte nella fascia costiera ligure di Levante, confermando una presenza fedele in questa area oggetto di studio.

Akela è uno dei delfini del progetto Delfini Metropolitani adottabili grazie alla speciale App “HAPPY FIN – Adotta un delfino!”, ideata dall’Acquario di Genova al fine di coinvolgere maggiormente il pubblico nei progetti di ricerca e conservazione e consentire, a quanti lo desiderano, di partecipare con un sostegno diretto a questo tipo di attività.

Tramite HAPPY FIN è possibile ricevere informazioni aggiornate sul delfino adottato e sul progetto con data e luogo di avvistamento, come nel caso di ieri, comportamento, eventuale attività riproduttiva e altro ancora. All’interno di HAPPY FIN è inoltre disponibile un gioco educativo che permette di interagire con un delfino virtuale e conoscere così le abitudini del tursiope. Per adottare uno dei delfini del progetto Delfini Metropolitani, la App è disponibile al seguente link http://happyfin.acquariodigenova.it:2345.

L’avvistamento di ieri offre un’importante occasione per rafforzare l’azione di sensibilizzazione del grande pubblico alla conservazione e gestione sostenibile delle risorse acquatiche, con particolare riferimento alle specie di Cetacei che abitano il Santuario Pelagos nel cui centro si trova la città di Genova.

Un’azione che l’Acquario compie quotidianamente con i propri visitatori attraverso la visita al nuovo Padiglione Cetacei all’interno del quale è stata predisposta un’area divulgativa volta a informare sulla biologia ed etologia di questi mammiferi marini e sui progetti di ricerca scientifica.