Quantcast

Roma-Sampdoria: le nostre pagelle

eder

La Sampdoria dura quaranta minuti giocati alla pari contro la Roma. Poi si perde sotto i colpi di Destro.

Da Costa 6 – all’8’ gli si presenta Destro a tu per tu e senza spettinarsi gli dice di no. Poi dribbling da giocoliere sempre su Destro. Da lì in poi lo puniscono a ogni tiro in porta. Impallinato.

De Silvestri 6 – primo tempo arrembante, senza dimenticare puntali chiusure. Poi la partita si spegne sui colpi di Destro. Solido.

Regini 5,5 – ogni volta che Gervinho lo punta sbanda, mette le cinture di sicurezza e fa il possibile. Ma quello è proprio un’ira funesta. Achille.

Gastaldello 5 – sventa il gol alla prima occasione giallorosa, salvataggio sulla linea, nel primo tempo sia con la contraerei sia sulle azioni a terra fa valere tempismo e classe. L’insufficienza nasce dall’ingenuità del fallo che gli farà saltare il prossimo match. Naive.

Mustafi 6 – il ragazzo ormai ha fatto il rodaggio, primo tempo sontuoso con interventi mai banali. Non ci sono mai sue responsabilità sui gol. Elegante.

Wszolek 5 – il modo in cui se ne va via al 5’ minuto accerchiato da 3 romanisti affamati rende l’idea della abilità tecnica del polacco. Poi si perde in mezzo al campo e Mihajlovic lo leva. Spompato. Dal 60’ Okaka sv – si sfianca agitato contro i suoi ex. Rimandato.

Soriano 5 – sbaglia spesso l’ultimo passaggio, che dovrebbe essere il suo pane. Se la Samp non concretizza la prima buona mezzora un po’ è anche sua responsabilità. Miope.

Palombo 5 – si piazza davanti alla difesa a dirigere il traffico, il lancio per Eder al 20’ è un gioiello, orribile invece il retropassaggio che Strootman non sfrutta. Poi barcolla insieme agli altri. Avventato.

Gabbiadini 5,5 – parte con un tiro alla Del Piero che gli esce invece come un tiro alla Bergamasco (il giocatore di rugby). Meglio in fase di copertura che in avanti. Dimezzato.

Krsticic 6 – difficile il suo ruolo contro un centrocampo ben organizzato come quello giallorosso, eppure esce spesso vincitore tra i giganti. Maturo.

Eder 5 – mai visto così fuori dalla partita come stasera. Annichilito.

Più informazioni