Quantcast
Politica

Rapallo, Capurro: “Il presidio della polizia municipale nell’atrio del Comune va potenziato, non eliminato”

municipio rapallo

Rapallo. Armando Ezio Capurro, ex presidente del Consiglio comunale di Rapallo, ha inviato una lettera al commissario prefettizio Gennaro Terrusi. “Pur consapevole che non ha nessun dovere di ascoltare le opinioni di chi ha amministrato la città, ma in considerazione della Sua manifestata disponibilità a sentire gli ex consiglieri e ex sindaci, mi permetto informarLa che il presidio dei vigili è stato effettuato durante la mia amministrazione ( 2004-2006 ) e che ha funzionato benissimo da allora, consentendo ai cittadini di usufruire facilmente dei servizi della polizia municipale”, scrive.

“Inoltre, il vigile aiuta e collabora con l’impiegata Urp con il risultato che l’ufficio situato nell’atrio del comune è uno dei più efficienti del comune e un buon biglietto da visita per cittadini e turisti: anzi sarebbe opportuno portare avanti il mio progetto del 2006 e spostare un messo a piano terra, facendo diventare tale ufficio la reception del comune in modo che salirebbero al primo piano solo le persone che si debbono recare negli uffici per svolgere delle pratiche amministrative”.

“Purtroppo, più volte nel passato ci sono state richieste dal comando polizia municipale di chiudere il presidio, ma sia il sottoscritto, sia il sindaco Campodonico, sia il sindaco Costa non le hanno condivise e, pertanto, La prego di fermare questo trasferimento permettendo alla nuova amministrazione di decidere serenamente sulla collocazione degli uffici comunali”, conclude.