Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

I portuali della compagnia Pietro Chiesa bloccano il Terminal Rinfuse: “Senza garanzie di lavoro, protesta a oltranza”

Genova. Da questa mattina all’alba i portuali della Compagnia Pietro Chiesa stanno bloccando il terminal Rinfuse del porto di Genova, impedendo l’accesso con le loro pale meccaniche.

terminal rinfuse compagnia pietro chiesa

“Entriamo nel terzo anno di cassa integrazione e l’ultima ci è stata pagata nel giugno 2013 – spiega Giovanni Cirri, lavoratore della compagnia, delegato Cgil – ma questo ha poca importanza perché noi rivendichiamo il lavoro. Quelle poche occasioni che la compagnia ha sono state ulteriormente ridotte perché il Terminal, da oggi, ha annunciato di non utilizzare più il nostro personale per la pesa dei camion”.

Da qui la protesta. “Dopo due anni passati a ragione, con incontri, volantini e lettere, abbiamo deciso di bloccare il terminal per trovare una soluzione”, precisa il sindacalista.

Nel frattempo, il segretario dell’Authority portuale, Giovanni Battista d’Aste, si è recato sul posto e ha fissato l’inizio di un tavolo di confronto per le 12 di oggi. “Ci auguriamo che si trovi una soluzione, altrimenti proseguiremo la protesta ad oltranza”, conclude Cirri.

La compagnia Pietro Chiesa, che opera da oltre 100 anni nel porto di Genova, è composta da 30 soci lavoratori, 7 dipendenti e alcuni meccanici che riparano i mezzi. In tutto una cinquantina di lavoratori, considerando anche l’indotto.