Quantcast
Economia

Piaggio Aero: nuovo vertice a Tursi in attesa dell’incontro di domani

piaggio aero corteo 13 dic

Genova. Nuovo round di incontri per decidere il futuro di Piaggio Aero. Dopo il congelamento degli esuberi (l’azienda ne aveva previsti 117 a Genova Sestri e 48 a Finale Ligure), oggi si è tenuto un nuovo incontro a Palazzo Tursi, in preparazione della riunione di domani al ministero Sviluppo Economico.

Sarà quello il tavolo più difficile, dove istituzioni e sindacati dovranno trattare circa il piano industriale di Piaggio Aero, con la questione esternalizzazioni e il futuro di Sestri Ponente in ballo.

Alla presenza del sindaco Marco Doria, dell’assessore allo Sviluppo Economico Francesco Oddone e delle organizzazioni sindacali, oggi le parti hanno ribadito le posizioni già espresse nel corso delle ultime settimane: assoluta indisponibilità a discutere della chiusura dello stabilimento di Genova Sestri; richiesta del ritiro dei licenziamenti annunciati dall’azienda; avvio della discussione su un piano industriale che consolidi i due stabilimenti come indicato nell’accordo di programma del 2008.

Il sindaco ha inoltre riconfermato l’indisponibilità del Comune di Genova a prendere in considerazione un eventuale cambio di destinazione d’uso delle aree su cui insiste lo stabilimento di Piaggio Aero.