Piaggio Aero, domani vertice a Roma. A Genova sciopero e presidio - Genova 24
Economia

Piaggio Aero, domani vertice a Roma. A Genova sciopero e presidio

piaggio aero corteo 13 dic

Genova. “Sgombrare gli esuberi dal tavolo, presentare un piano industriale (e non un piano di salvataggio) che rilanci la missione dei due stabilimenti, attivare insieme ammortizzatori sociali di lungo termine che permettano lo sviluppo dei programmi e la ripresa di mercati e vendite. Nessuno deve rimanere per strada”. Piaggio Aero con il fiato sospeso per l’incontro di domani a Roma presso il Ministero dello Sviluppo economico.

Sul tavolo una vertenza ormai nota: il piano industriale presentato dall’azienda che prevede il forte ridimensionamento dello stabilimento di Sestri Ponente.
La Rsu ha dichiarato per domani lo sciopero di un’ora dalle 11 alle 12, in occasione dell’inizio dell’incontro. “Obiettivo dell’iniziativa è quello di ricordare alla Città, alla Regione, ai Parlamentari, l’importanza di questa giornata. Anche attraverso gli organi di informazione, ai quali chiederemo di essere presenti verso le 11,30 all’entrata dello stabilimento”.

“La chiusura dello stabilimento di Genova, il ricorso massiccio ad esternalizzazioni, la dichiarazione di personale in esubero, rendono il piano inaccettabile – spiegano i sindacati – e impediscono la ripresa del dialogo. La delegazione sindacale ribadirà la linea fin qui seguita e che ha portato alla sospensione dell’incontro dell’8 Gennaio con l’azienda in Confindustria”.

“Per l’interesse di tutte le parti in gioco, è bene evitare il muro contro muro. E’ anche bene parlare di rilancio industriale sui nuovi programmi (civili ed istituzionali), di investimento sulle persone, di prospettive tecniche e commerciali. Genova e la Liguria non possono permettersi si perdere ancora industria, che resta il cuore del rilancio economico di un territorio”.