Quantcast
Cronaca

Pericoloso latitante arrestato a Genova: Geron Xhaferaj è accusato di aver ucciso un uomo ad Amsterdam

Genova. La Squadra Mobile di Genova ha arrestato un pericoloso latitante, Geron Xhaferaj, 31 albanese gravato da mandato di arresto europeo emesso dalle Autorità olandesi per il reato di omicidio.

L’uomo, infatti, è accusato di aver concorso, insieme all’albanese Alfonso Idrizaj, nell’omicidio del connazionale Dashamir Tile, ucciso in strada nel quartiere di Osdorpplein ad Amsterdam a colpi d’arma da fuoco il 21 aprile 2013.

Immediatamente dopo i fatti il 31enne era scappato, mentre il complice Idrizaj era stato rintracciato e condannato per omicidio in Olanda, dove si trova attualmente detenuto. Il movente dell’omicidio è tuttora ignoto.

Accertamenti svolti dall’Interpool hanno consentito di appurare che i due complici avevano avuto, all’epoca dei fatti, diversi contatti con una utenza telefonica intestata ad un altro loro connazionale residente a Genova, il quale, al momento dell’ acquisto della scheda, aveva fornito un indirizzo che a seguito di un controllo era risultato inesistente.

La Squadra Mobile, all’esito dell’ attività investigativa finalizzata alla localizzazione del latitante, ha accertato che il ricercato era stato controllato a Genova nell’ottobre 2013 in compagnia di un albanese con precedenti di polizia per spaccio di stupefacenti; la successiva attività di indagine posta in essere nei confronti di quest’ultimo, ha quindi consentito di risalire ad un ulteriore contatto con un connazionale residente a Genova, in via Mura degli Angeli.

Pertanto, nella mattinata di ieri, il latitante è stato arrestato mentre era all’interno dell’appartamento in questione. Al termine degli atti di rito l’arrestato veniva associato alla locale casa circondariale di Marassi.