Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Napoli-Genoa: le nostre pagelle

Più informazioni su

Chi si aspettava una partita senza storia è rimasto deluso. Genoa in crescita, capace di ribattere al Napoli e alla fine di metterlo in difficoltà, strappando un punto prezioso.

Perin 7 Quanto c’è da togliere le castagne dal fuoco lui c’è sempre. Non può nulla sul gol di Higuain, in compenso disinnesca numerose situazioni complicate.

Burdisso 6,5 Promosso come tutto il Genoa. Porta parte della responsabilità del gol subito, ma poi si riscatta e fa buona guardia.

De Maio 6,5 Si perde Higuain e questo costa l’1-0. Deve migliorare, ma con il passare dei minuti cresce e guadagna un buon voto.

Antonini 6 Inizia male, sbagliando un disimpegno che quasi costa il gol, poi tanta copertura e anche buona spinta.

Motta 6 Al 18′ consegna la palla ad Hamsik e innesca l’azione dello svantaggio. Più copertura che spinta, ma i clienti non sono certo facile. Si guadagna comunque la sufficienza.

Calaiò 7,5 Entra al posto di Motta. All’inizio non sembra in partita, sbaglia troppe palle. La musica cambia al minuto 38 con una punizione magistrale

Matuzalem 7 La prima mezz’ora soffre terribilmente il ritmo del Napoli, quando il gioco rallenta viene fuori con un’ottima prestazione. Copertura e anche qualche tentativo a rete.

Bertolacci 6 Come Matuzalem, prima soffre, poi esce alla distanza. Non si fa pregare neppure per scaldare i guanti a Reina.

Antonelli 7 Il cliente della serata è Higuain e, soprattutto nel secondo tempo, lo controlla senza troppi affanni. Propositivo anche in avanti, sempre puntuali i suoi cross

Konaté 7,5 Forse il migliore del Genoa. Sfiora il gol più volte, tanta grinta e velocità. Ha margini di miglioramento e deve imparare ad essere più cattivo sotto porta.

Gilardino 6 Partita onesta, Gasperini lo toglie dopo 45′ per attaccare meglio gli spazi. Fino ad allora si batte come al solito, sempre sul filo del fuorigioco.

Fetfatzidis 6 Tanti falli subiti, solita classe, solita testardaggine che alle volte si rivela controproducente. Apporta comunque vivacità in avanti.

Sculli 6,5 Dà tutto. Prima prova ad aprire gli spazi per Gila, poi supporta Konate. Esce stremato, dopo una partita generosissima.

Centurion 6 Entra bene in partita, un paio di spunti positivi che valgono la conquista di alcune punizioni. E’ da rivedere.