Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Molassana, rapina con “ordigno” alle Poste di via Piacenza: bottino da 800 euro, caccia all’uomo

Genova. “Se chiamate qualcuno lo faccio esplodere con un telecomando”. E’ la minaccia con cui un uomo, armato di una pistola (forse giocattolo) e il volto travisato ha lasciato l’ufficio postale di via Piacenza a Molassana. Non prima però di essersi fatto consegnare 800 euro in contanti e di aver depositato sul bancone un ordigno.

Sul posto è intervenuta la polizia e gli artificieri. L’ordigno si è poi rivelato una falsa bomba. L’oggetto, avvolto in un nastro di colore grigio, conteneva all’interno alcuni candelotti di cera e silicone collegati tra loro da un circuito elettrico.

Il malvivente è fuggito subito dopo il colpo. La polizia cerca un uomo, italiano e di giovane età, di circa 30 anni e forse un possibile complice in scooter. Sequestrate le telecamere a circuito chiuso delle Poste.