Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maltempo: tra frane e sfollati, Valle Sturla sempre più in ginocchio

Mezzanego. “L’allerta meteo diramato dalla Protezione Civile per l’ennesima volta costringerà questa sera una cinquantina di persone residenti in valle Sturla a lasciare le proprie abitazioni”. Preoccupato il consigliere regionale Ezio Chiesa (Liguria Viva) di una situazione che finisce per aggravarsi di giorno in giorno e mina nel morale i residenti.

Nel frattempo, nella notta tra sabato e domenica, a Mezzanego si è anche verificata una vasta frana nel centro del paese, che ha messo a rischio alcune abitazioni. Il fronte franoso vasto circa cento metri ha travolto un vecchio manufatto ed una costruzione per attrezzi fermandosi in prossimità di diverse case, che potrebbero essere a rischio a seguito di successivi smottamenti.

“Siamo stati sempre gente forte e tenace – continua Chiesa – ma quanto accade ormai da quattro mesi oltre disagi crea scoramento tra la popolazione”. Le continue piogge non danno tregua, il territorio è in ginocchio, la gente preoccupata di quanto potrà ancora accadere.

“Oltre gli sfollati dobbiamo tenere conto di quanti abitano nelle frazioni collinari – continua Chiesa – che, a causa di frane e smottamenti alla sede stradale, rischiano di rimanere isolati”.

Domani il Consiglio Regionale affronterà il dibattito sugli eventi alluvionali che hanno colpito la nostra Regione negli ultimi mesi.

“La Regione è chiamata a intervenire – conclude Chiesa – bisogna reperire le risorse economiche necessarie e stabilire delle priorità evitando “una guerra tra poveri” fra i Comuni che hanno subito danni, l’unico modo affinché la gente continui a credere nelle istituzioni”.