Quantcast
Cronaca

Maltempo Liguria, il consiglio regionale approva: Comuni alluvionati esentati dal Patto di Stabilità

frana borzonasca

Liguria. Il Consiglio regionale approva la mozione della Lega Nord per escludere i Comuni dal Patto di Stabilità per le spese sostenute per le calamità naturali. Con voto unanime, l’assemblea legislativa della Liguria ha dato il proprio assenso a un documento presentato dal gruppo Lega Nord, firmato dal capogruppo Francesco Bruzzone e dai consiglieri regionali Edoardo Rixi e Maurizio Torterolo.

“Il nostro territorio regionale, negli ultimi tempi, ha dovuto subire gravi ed eccezionali eventi calamitosi, i quali, unitamente ai risultati di una politica dell’abbandono della natura dettata da alcune filosofie ambientaliste – teoria rivelatasi del tutto fallimentare – e a comportamenti completamente errati in materia di edilizia, hanno procurato ingenti danni agli enti locali”, ha spiegato il capogruppo Lega Nord Francesco Bruzzone nell’illustrare la mozione, che impegna il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando e la giunta regionale a “farsi portavoce presso il Governo per richiedere per gli Enti territoriali l’esonero dai vincoli previsti dal patto di stabilità interno per le spese sostenute per contrastare gli eventi calamitosi e per sostenere le azioni di ripristino e di prevenzione del dissesto idrogeologico”.

“Questo documento serve a dare respiro al nostro territorio, già pesantemente colpito. Il Patto di Stabilità impedisce a molti comuni di investire nella prevenzione e nella risposta alle emergenze. Per questo motivo, abbiamo voluto invitare per quanto di competenza l’ente regionale ad attivarsi, per consentire ai comuni alluvionati che ne hanno la possibilità di sforare il Patto di Stabilità, che rappresenta un vero e proprio freno a mano tirato, imposto dall’Europa, che non consente ai comuni virtuosi di utilizzare i propri fondi e le proprie risorse per salvaguardare il territorio”.

Soddisfazione da parte di Sonia Viale, segretario della Lega Nord – Liguria, che ha assistito alla seduta di Consiglio regionale. “Si tratta di un risultato politico importante, che parte dal territorio verso la politica romana, frutto dell’ottimo lavoro svolto dal nostro gruppo consiliare guidato dal capogruppo Bruzzone. Ancora una volta, la Lega Nord si conferma una forza che lavora per i soli interessi del proprio territorio”.