Quantcast
Cronaca

Il Comitato per Prà prepara la nuova manifestazione e punta gli occhi su Palmaro: “Basta container vicino alle case”

Prà. La mobilitazione, sempre la stessa, si sposta appena più in là. Da Prà a Palmaro, gli abitanti del ponente genovese continuano la loro mobilitazione contro il degrado. Questa volta nel mirino finiscono i container a Palmaro.

“Questa – scrive su facebook il Comitato per prà – la situazione dei containers a pochi metri dalle case, come si evince con facilità. Dopo la nostra mobilitazione del luglio 2011 si era arrivati, per noi come partenza, ad un accordo secondo il quale non avrebbero mai dovuto superare il terzo tiro di altezza. Per noi lì non ci devono proprio stare”.

Ma è solo l’inizio: i cittadini scenderanno ancora una volta in piazza sabato 1 marzo con una iniziati dedicata quasi esclusivamente a Palmaro.

“Liberiamo – spiegano – Palmaro da containers, mancanza della copertura all’autostrada, lavori sospetti a pochi metri dalle case. Alimentiamo la partecipazione! Siamo uniti! Il problema di uno è il problema di tutti”.