Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, giochi erotici al pc e ricatti: indagini su sexy studentesse

Genova. Cinquecento euro per non fare pubblicare il sexy video fatto utilizzando Skype davanti al pc. Sarebbe questa l’ipotesi di reato su cui la Procura di Genova, secondo quanto riportato da due noti quotidiani genovesi, starebbe indagando dopo che un uomo avrebbe denunciato una studentessa universitaria 25enne, indagata per tentata estorsione.

Il caso delle sexy ricattatrici genovesi, scrivono i quotidiani, nasce proprio dalla denuncia dell’uomo, che dopo la richiesta di pagamento, avrebbe deciso di sporgere denuncia. Secondo il racconto riferito, l’uomo avrebbe conosciuto la ragazza tramite amici, poi lo scambio di telefonini, l’appuntamento su Facebook e poi l’invito su Skype. La ragazza dopo uno striptease online avrebbe invitato a fare altrettanto e a fare sesso online, registrando il tutto. Qualche settimana dopo è arrivato il messaggio di ricatto.

Dalle prime indiscrezioni, all’attenzione della Procura e della polizia postale, ci sarebbero altri quattro casi simili.