Quantcast
Cronaca

Emergenza casa, 15 alloggi a canone moderato in Valpolcevera: oggi l’inaugurazione dei primi 3 a Begato

begato ex scuola negrotto cambiaso alloggi canone

Genova. Inaugurato oggi il complesso edilizio dell’ex scuola elementare di Begato, in via Negrotto Cambiaso, recuperata per l’assegnazione di alloggi sociali.

Si tratta della prima delle tre ex scuole elementari della Valpolcevera, situate nel contesto dei borghi storici di Begato, Geminiano e Cremeno, che il Comune ha conferito alla propria società senza scopo di lucro Ri.Genova (istituita con la finalità statutaria di recuperare e valorizzare il patrimonio comunale ai fini sociali) allo scopo di ricavarne 15 alloggi complessivi da assegnare a canone moderato (ha un valore ridotto del 25 per cento rispetto a quello concordato previsto dalla legge 431 del 1998 e può avere un valore massimo di 6 euro al metro quadrato al mese).

È destinato a quei nuclei familiari che non possono accedere a un affitto di mercato, ma che, nel contempo, non riescono neppure ad avere una casa popolare perché il reddito di cui dispongono, seppure basso, non consente loro di collocarsi in una posizione favorevole nella graduatoria di assegnazione.

La normativa comunale prevede che in sede di convenzione venga stabilito che gli assegnatari siano individuati tra i nuclei familiari iscritti all’Agenzia Sociale per la Casa. L’affitto non può eccedere il 30 per cento del reddito Isee, il cui tetto massimo non deve superare il doppio del reddito utile per accedere agli alloggi di edilizia residenziale pubblica, che attualmente può raggiungere i 15.951,04 euro o i 19.427,93 euro se si tratta di nuclei familiari monocomponenti.

La ristrutturazione dell’immobile dell’ex scuola di via Negrotto Cambiaso, che ha richiesto anche importanti opere strutturali, permetterà all’Agenzia Sociale per la Casa di assegnare i primi tre alloggi, vincolati per 25 anni alla locazione a canone moderato. Si tratta di un’opera non solo di valore sociale, ma anche di valenza urbanistica, perché ha consentito il recupero di un manufatto appartenente al vecchio centro storico di Begato.

Il costo dell’intervento è stato di circa 500.000 euro ed è parte di un complessivo costo per il recupero delle tre ex scuole elementari della val Polcevera, destinate allo scopo, di oltre 1.800.000 euro. Con la ristrutturazione delle altre due scuole, quelle di Geminiano e di Cremeno, si ricaveranno altri 12 alloggi, sei per ciascuna, da destinare a locazioni a canone moderato vincolate per 25 anni. L’impegno di spesa ammonta a circa 745.000 euro per la scuola di Cremeno e a poco meno di 600.000 per la scuola di Geminiano.

Ri.Genova sta procedendo ad altri recuperi da destinare, con le stesse modalità, a locazioni con canone moderato: 10 alloggi a San Martino, per un importo di 1.025.452,60 euro e 7 alloggi a Sestri Ponente per un importo di 860.130,95 euro.