Spese pazze in Regione, la Procura chiede arresto di De Lucchi: "In Datasiel gestisce denaro pubblico" - Genova 24
Cronaca

Spese pazze in Regione, la Procura chiede arresto di De Lucchi: “In Datasiel gestisce denaro pubblico”

banda larga, datasiel, internet liguria

Genova. Giorgio De Lucchi, l’ex contabile del gruppo Idv nel consiglio regionale ligure indagato di peculato e falso per la malagestione dei finanziamenti pubblici al gruppo, è tuttora membro del collegio dei sindaci di Datasiel, la società partecipata dalla Regione Liguria che gestisce tutto il pacchetto informatico dell’ente.

Per questo motivo, secondo il procuratore aggiunto Nicola Piacente potrebbe maneggiare ancora denaro pubblico e reiterare i reati per cui è indagato.

Per questo la Procura ha chiesto al tribunale del Riesame di accogliere la richiesta di arresti domiciliari per De Lucchi, respinta invece dal gip Roberta Bossi.

De Lucchi è uno dei tre membri del massimo organo di autocontrollo finanziario della società. L’udienza di fronte al tribunale del riesame è fissata per il prossimo 31 gennaio

Più informazioni