Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sorpresa di inizio anno a Rapallo, spuntano nuovi cartelli per la pulizia di via Laggiaro: decine di macchine rimosse

Più informazioni su

Rapallo. E’ polemica a Rapallo sui nuovi cartelli che segnalano la pulizia di via Laggiaro. “Da qualche giorno sono stati installati i cartelli per la pulizia strada in via Laggiaro, riferiti ad ogni 1 MARTEDÌ del mese dalle 13,30 alle 17. Ieri il carro attrezzi e i vigili hanno compiuto una strage…io ringrazio per il servizio ma montare i cartelli il 2 (o 3), in periodo di feste, quando la gente, del posto e non, magari è in ferie e non muove la macchina per poi rimuoverla 4 gg dopo, non è un po’ ‘meschino’?”, questo è il post pubblicato da Laura sulla pagina Facebook “Mugugno a Rapallo”.

Subito sono seguiti decine e decine di commenti. “A parte che giusto a Rapallo c’è la rimozione forzata, a Chiavari solo multa”, risponde Mariangela. “Non li possono mettere troppo prima. Non ci guadagnerebbero abbastanza tutti…anche i camioncini che ritirano”, dice Giacomo. “Dalle 13.30 alle 17,00?? Se la prendono comoda. Tornando a Chiavari l’intervallo di tempo indicato per la pulizia è di un’ora è sono puntualissimi. A Rapallo mettono un intervallo molto ampio che in realtà è inutile, ma il concetto di efficienza a servizio del cittadino è sconosciuto qui da noi”, spiega Giovanni.

Il tenore dei commenti è più o meno sempre lo stesso, anche se c’è chi difende l’operato dell’amministrazione e ricorda quanto sia importante la cura delle strade. “Allora non prendiamoci in giro. Siccome conosco bene la zona, in via Laggiaro dove c’è il panificio la pulizia strada la facevano ogni tot di mesi con cartelli mobili. Ieri abbiamo anche noi rischiato la multa perché un persona normale non si sogna che da un giorno all’altro installino cartelli x la pulizia. Avrebbero dovuto avvertire in qualche modo! Poi non si discute che va bene che puliscono, anzi”, replica Angela.

Insomma, la decisione di mettere i cartelli durante le feste e con così poco preavviso non è piaciuta quasi a nessuno e lo dimostrano i commenti pungenti.