Quantcast

Liguria, Chiesa: ““No ai campi nomadi abusivi, si a quelli legali”

ezio chiesa

Liguria. Il consigliere regionale Ezio Chiesa (Liguria Viva) è intervenuto stamani in aula durante la discussione della mozione presentata da diversi consiglieri d’opposizione sull’urgenza dello sgombero dei campi nomadi abusivi presenti in Liguiria.

“Gli enti locali devono allestire campi nomadi legali – afferma Chiesa – in grado di offrire i principali servizi soprattutto per quanto riguarda i bambini”.

La mozione presentata dai colleghi può essere votata e condivisa in quanto chiede di mettere ordine procedendo allo sgombero dei campi abusivi.

“Il tema dei nomadi deve essere affrontato senza demagogia evitando di fare quello che fece il candidato sindaco di Bologna che, prima della nomina, si dichiarava disposto ad ospitare tutti, mentre una volta eletto i campi nomadi vennero rasi al suolo”.

Chiesa è sempre stato attento alle problematiche dei migranti basti pensare che nel Comune di Mezzanego dove ricopre il ruolo di consigliere comunale la popolazione extracomunitaria raggiunge 17%.

“L’integrazione è ottima – conclude Chiesa – la ricetta semplice: le regole valgono per tutti e devono essere rispettate”.

La mozione, poi approvata all’unanimità, impegna la giunta regionale ad intraprendere iniziative nell’ambito del tavolo Rom con il coinvolgimento degli enti istituzionali competenti a partire dalle prefetture e dagli enti locali, tese a superare ogni forma di abusivismo collegato alla presenza di nomadi in Liguria e a relazionare in merito entro 90 giorni alla competente commissione consiliare.