Sempre più visitatori nei musei genovesi: con "il cibo dell'anima" marcia di avvicinamento verso Expo 2015 - Genova 24

Sempre più visitatori nei musei genovesi: con “il cibo dell’anima” marcia di avvicinamento verso Expo 2015

Palazzo ducale

Genova. Una “marcia di avvicinamento” verso Expo 2015 con una serie di mostre dedicate al tema “il cibo dell’anima” riprendendo il filo conduttore della manifestazione che prenderà avvio a Milano dal 1 maggio 2015. L’ha illustrata in una conferenza stampa sul bilancio dell’attività del 2013 l’assessore alla cultura e al turismo del comune di Genova Carla Sibilla.

Nella rassegna “Nutrirsi d’arte. Cibo, cultura storia e creatività dei musei genovesi” si svilupperanno mostre, convegni incontri ed eventi sul tema del cibo. A Palazzo ducale dal 10 al 13 aprile verranno esposte ed illustrate da esperti tre tele delle collezioni dei musei civici della cinquecentesca Strada nuova, la Cuoca di Bernardo Strozzi, e due nature morte, di Jon Ross e di Cristoforo Munari. Seguendo il filo conduttore dell’alimentazione e l’arte, nei musei della Strada nuova verranno esposte una accanto all’altra due versioni della Cuoca, quella genovese e quella custodita ad Edimburgo insieme a altre cuoche di artisti italiani.

Palazzo Rosso dal 9 aprile ospiterà la mostra “A tavola con i patriarchi”. Dipinti, disegni e libri per illustrare alcuni aspetti dell’alimentazioni nelle sacre scritture. Fra le protagoniste la mela simbolo del frutto proibito. Uno sforzo in vista dell’Expo che, ha spiegato Sibilla, si fa forte dei dati più che incoraggianti della presenza di visitatori nei musei civici genovesi. Nel 2013 hanno segnato un incremento delle presenze del 18,23%.