Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Serie D: un punto per il Chiavari Caperana, la capolista stende il RapalloBogliasco risultati

Chiavari. Brutta giornata per le squadre della provincia genovese. Il ventesimo turno ha visto solamente il Chiavari Caperana muovere la classifica.

La formazione allenata da Massimo Gardano, proveniente da due vittorie, non è riuscita a sfondare la difesa della Folgore Caratese. Al Daneri è terminata 0 a 0: è già la quinta volta che i verdeazzurri ottengono il risultato ad occhiali. Non a caso hanno la miglior difesa del girone alla pari con Giana Erminio e Caronnese, ma anche uno dei peggiori attacchi. In classifica sono sempre isolati al settimo posto.

Cinque punti più sotto, in ottava posizione, c’è la Lavagnese. I bianconeri, che avrebbero dovuto affrontare in trasferta il Verbania, non sono scesi in campo a causa del maltempo. Anche la Novese, con la quale condividono l’ottavo posto, ha visto rinviare il suo match con la Pro Dronero.

Al vertice, è stata la giornata della svolta. Il RapalloBogliasco avrebbe potuto riaprire i giochi, ma, nella trasferta a Gorgonzola, sul campo della capolista, è stato battuto per 4 a 1. Locali a segno con Ferrè, Spiranelli, Bonalumi e Marotta; per i liguri gol di Taddeucci. I bianconeri non perdevano da 13 turni, nei quali avevano ottenuto 9 successi e 4 pareggi. La Giana Erminio, così, allunga. Alle sue spalle c’è un gruppetto di cinque compagini racchiuse in 2 punti; tra di esse i ragazzi condotti da Marco Sesia potrebbero riemergere, dato che domani giocheranno il recupero con la Pro Dronero.

Il Sestri Levante non riesce a cambiare marcia, sempre impelagato in piena zona playout. Domenica i rossoblù hanno subito la tredicesima sconfitta. Ancora una volta hanno palesato difficoltà in fase offensiva: è l’ottavo incontro in cui sono non sono stati capaci di andare in rete. Ospiti del Derthona, gli uomini guidati da Fabio Fossati sono stati sconfitti 2 a 0 per le reti di Serra e Mazzocca, una per tempo.