Basket, Serie A3: la Polysport Lavagna non riesce a far sua l'avvincente sfida con Costa Masnaga - Genova 24
Sport

Basket, Serie A3: la Polysport Lavagna non riesce a far sua l’avvincente sfida con Costa Masnagarisultati

Polysport Lavagna

Lavagna. Sesta sconfitta per Lavagna che, davanti al pubblico amico, viene battuta da Costa X L’Unicef. Le biancoblù vengono così staccate dall’Albino e restano da sole al quarto posto.

La partenza delle ospiti è al fulmicotone: Bossi e Bassani fanno la differenza davanti e dietro, con canestri, palle recuperate e stoppate. Il 9-0 dopo 3′ non rappresenta fino in fondo la differenza di approccio alla gara. Fortunato trova il primo canestro locale con un’invenzione dall’angolo, cui Bassani risponde immediatamente per l´11-2 prima di doversi accomodare in panca con problemi di falli. Lavagna sa reagire si riporta in un amen a -4, divario con cui si chiude la prima frazione tra errori vari da entrambe le parti.

Al ritorno in campo Costa ritrova la propria verve difensiva e offensiva: tiene a bada tutte le iniziative d’attacco biancoblù, controlla i rimbalzi e si lancia in contropiede. Così, vola rapidamente a +11 dopo 2′. Ma la partita si riapre ancora: le lombarde perdono fluidità in attacco e si espongono ai contropiede lavagnesi. Alcune palle recuperate spingono nuovamente Costa al vantaggio in doppia cifra: +13. Ronzitti è brava ad approfittare di una distrazione della difesa rivale e porta Lavagna a -9 al 20° con una tripla.

Al rientro in campo la Polysport non riesce a ricucire lo strappo: al 25° è sotto di 10, alla mezz’ora di 11 (42-31), con solo 7 punti segnati nel quarto. All’inizio dell’ultima frazione di gioco F. Pozzi esce per cinque falli e Fortunato inventa una penetrazione con arresto in virata che vale il -6 delle liguri. Time-out obbligato per la panchina ospite. Al rientro il movimento di Casartelli spalle a canestro rilancia Costa che poi recupera un altro pallone e lo capitalizza con Bojana, riportando il divario a 10 punti, con 5′ da giocare.

Partita finita? No, perché Lavagna ha ancora voglia di lottare. Tripla di Carbone dall´angolo, contropiede di Ronzitti: a 2´30″ dal termine le biancoblù sono a -3. Il team tigullino lascia per strada due liberi e un contropiede lanciato da uno scellerato attacco lombardo, ma pesca con Ronzitti il canestro del -1 con 50″ sul cronometro.

Bassani crede in una penetrazione centrale con gancio sinistro da quattro metri e Costa va sul +3. Fortunato pesca un fallo, sbaglia il primo libero, e poi di proposito il secondo ma il rimbalzo è ospite e la partita si chiude.

Il tabellino:
Polysport Lavagna – Costa X L’Unicef 45-48
(Parziali: 13-17; 24-33; 31-42)
Polysport Lavagna: Annigoni 5, Carbone 12, Carbonell 5, Ronzitti 11, Fantoni 6, Berisso ne, Castagnola, Fortunato 6, Sanna, Arzeno. All. Daneri, ass. Annigoni.
Costa X L’Unicef: Casartelli 2, Longoni, Bossi 19, C. Pozzi, Tagliabue, Tunguz 12, Bassani 12, Frigerio 2, Polato, Melli, F. Pozzi 1, Bolis ne. All. Pirola.
Arbitri: Marco Piram (Rosignano Marittimo) e Stefano Papini (Pistoia).