Basket: NBA-Zena pronta per il big match con la Geas, la nazionale chiama ancora Martina Bestagno - Genova 24
Sport

Basket: NBA-Zena pronta per il big match con la Geas, la nazionale chiama ancora Martina Bestagno

Martina Bestagno

Genova. 9 febbraio 2013: il Geas, capolista del girone A di Serie A3, affronta a Lavagna la Polysport e, come già accaduto all’andata a Sesto San Giovanni, le lombarde escono sorprendentemente sconfitte.

Questo non impedirà al Geas di conseguire direttamente, senza passare dai playoff, la meritata (e preannunciata) promozione in Serie A2. Da quella partita la formazione allenata da Filippo Bacchini ha disputato 17 incontri senza più perdere un colpo ed ha già conquistato matematicamente il primo posto nella conference Nord-Ovest di Serie A2 ed il diritto a disputare le final four di Coppa Italia fra circa due mesi.

Domani, sabato 25 gennaio al PalaDonBosco, alle ore 18, il Geas affronterà l’Almo Nature NBA-Zena, già sicura del secondo posto nella conference, in un incontro comunque dal valore doppio: la squadra vincente, infatti, porterà in dote questi 2 punti nella Poule Promozione per la Serie A1 che inizierà nel primo weekend di febbraio.

Il Geas ha già acquisito 10 dei 12 punti disponibili e potrebbe così fare l’en plein che renderebbe, di fatto, già garantito un posto tra le quattro squadre che saranno ammesse ai playoff al termine della poule promozione.

L’Almo Nature NBA-Zena può invece già contare su un patrimonio di 6 punti, assolutamente prezioso per le ambizioni del club genovese, ma è fuor di dubbio che 2 punti in più, sempre nell’ottica playoff, risulterebbero assolutamente graditi…

Tornando a “quel” 9 febbraio 2013, coach Filippo Bacchini troverà nuovamente sulla sua strada, a 350 giorni esatti di distanza, Vittorio Vaccaro, l’ultimo allenatore ad averlo sconfitto e l’unico ad averlo fatto due volte su due negli ultimi due campionati.

Il coach di Chiavari, alla guida della Polysport Lavagna negli ultimi due campionati, è infatti da pochi giorni il nuovo tecnico dell’Almo Nature NBA-Zena e di certo, in un ambiente molto attento alle questioni scaramantiche come è sicuramente quello sportivo, il particolare non è passato inosservato.

“A dire il vero – precisa il presidente Besana – le coincidenze scaramantiche sono due: oltre a quella relativa a coach Vaccaro c’è anche la striscia del Geas arrivata a quota 17 vittorie, e si sa che anche il 17, dalle nostre parti, non è proprio ben visto. Scherzi a parte, non voglio mettere troppa pressione neanche a coach Vaccaro. Nella nostra breve storia abbiamo affrontato tre volte il Geas (due lo scorso anno ed una quest’anno) ed in nessuna delle tre occasioni abbiamo dato l’impressione di poter prevalere. Vaccaro arriverà al match clou con alle spalle solo sei allenamenti con la sua nuova squadra e non si possono pretendere miracoli. Da qui in poi avremo solo incontri con squadre di ‘prima fascia’, come sono state in questa prima fase nel nostro girone Geas, Sanga Milano e Torino, e questo la dice lunga sulle difficoltà che andremo ad affrontare”.

“Se proprio dovessi scegliere un momento in cui battere il Geas – conclude Besana -, mi piacerebbe batterlo nei playoff. Vorrebbe dire innanzitutto che ci siamo arrivati, e già questo darebbe un ulteriore spessore alla nostra stagione, ed avrebbe anche un sapore diverso…”.

Nel frattempo, i riflettori tornando ad essere puntati su Martina Bestagno. 21,27 punti con il 55% da due, 10,3 rimbalzi, 8 falli subiti e 28 di valutazione: sono le cifre “monstre” (a partita) della cestista rosanero dopo 11 gare in Serie A2 con l’Almo Nature NBA-Zena.

Un probante biglietto da visita che le vale un’altra convocazione nella nazionale maggiore che si radunerà lunedì 3 e martedì 4 febbraio a Castel San Pietro.

Un’altra occasione (dopo la convocazione al raduno di Norcia dello scorso novembre) per la talentuosa 23enne ligure per fornire ulteriori positivi elementi di valutazione a coach Ricchini in vista delle qualificazioni europee che vedranno impegnata la nazionale italiana la prossima estate.

Oltre a Martina Bestagno coach Ricchini ha convocato un’altra giocatrice di Serie A2, la giovanissima (classe 1996) Cecilia Zandalasini, in forza al Geas di Sesto San Giovanni, che proprio nel prossimo turno di campionato affronterà a Genova l’Almo Nature NBA-Zena. Un motivo in più per gli appassionati genovesi per non farsi sfuggire il match clou in programma al PalaDonBosco.

Le altre convocate: Arioli, Fassina (Cus Cagliari), Carangelo (Reyer Venezia), Consolini, Gorini, Santucci (Umbertide), Crippa, F. Dotto (Lucca), Correal (Fila San Martino Lupari), Gatti, Valerio (Ragusa), Zanoni (Parma), Favento, Templari (Virtus Spezia).