Serial killer evaso, Cancellieri: “Il carcere conosceva il curriculum criminale di Gagliano” - Genova 24
Cronaca

Serial killer evaso, Cancellieri: “Il carcere conosceva il curriculum criminale di Gagliano”

anna maria cancellieri

Genova. Sia il magistrato di sorveglianza che il carcere erano a conoscenza dell’ampio curriculum criminale di Bartolomeo Gagliano, il serial killer non rientrato nel carcere di Genova dopo un permesso premio. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, riferendo alla Camera sulla vicenda.

“Non è da un singolo episodio che si possono trarre conclusioni affrettate ed emotive su istituti irrinunciabili per l’attuazione del principio costituzionale della rieducazione della pena”, ha detto ancora il ministro.

Nel 2011 sono stati concessi 21.923 permessi premio a detenuti con 48 mancati rientri, nel 2012 25.275 permessi e 52 mancati rientri ed analoghi sono i dati del 2013. “Si tratta di una percentuale di violazione di molto inferiore all’1%. Senza contare che, nella maggior parte dei casi, gli evasi vengono ricondotti all’interno del carcere”, ha concluso.