Quantcast

Proroga piano-casa, Conti: “Assessore Cascino vuole ancora più cemento”

piano casa

Liguria. “E’ inaccettabile non solo il contenuto, ma anche il modo con cui stanno provando a far passare questa proroga, che è una vergogna”.

Cosí Giacomo Conti, capogruppo di Rifondazione Comunista-Fds in Regione Liguria, commenta la proposta della Giunta regionale di prorogare il Piano Casa.

Conti – che ha abbandonato per protesta la seduta della Commissione del Consiglio regionale che doveva esaminare la nuova legge – contesta l’articolo del disegno di legge “Disposizioni collegate alla Legge Finanziaria 2014”, che proroga al 30 giugno 2015 la vigenza del Piano Casa, varato dalla Regione nel 2009 e che doveva scadere alla fine di quest’anno.

“Anche quest’anno – prosegue – é bastata un po’ di pioggia per ricordarci la fragilitá del nostro territorio, ferito dalla cementificazione selvaggia e dalla speculazione. Nonostante quanto é accaduto, l’assessore Cascino propone la proroga di una legge che consente ampliamenti delle volumetrie e premia di fatto gli abusi edilizi. E’ incredibile. Spero, adesso, che nella Giunta prevalga un po di buonsenso e che la proposta di proroga venga ritirata. Altrimenti voterò contro all’intera Legge collegata alla Finanziaria”.