Quantcast
Cronaca

Porto di Genova, container sospetto: sotto materassi e tv, macchine di lusso rubate destinate al mercato africano

Genova. Una persona arrestata per ricettazione e due auto del valore complessivo di 220 mila euro sono state recuperate dagli uomini della squadra investigativa della Polizia Stradale di Genova.

L’indagine è stata condotta nell’ambito delle attività di monitoraggio delle spedizioni di merce dall’Italia agli stati africani, mediante container in transito nel porto di Genova.

Le vetture di alta gamma erano infatti contenute nel container ispezionato dagli agenti e celate da merce varia come materassi, televisori usati ed elettrodomestici, sistemata in modo tale da sbarrare la visuale interna.

Si tratta di una BMW modello X6 di colore nero, del valore commerciale di circa 80 mila euro e una Porsche modello Panamera anch’essa di colore nero, del valore di circa 140 mila euro, entrambe rubate nei mesi scorsi a Milano, prive sia dei documenti sia delle targhe di immatricolazione.

L’attività criminale ed il modus operandi dell’ uomo fermato B.M.H., un ventisettenne di nazionalità africana, consisteva nel noleggiare contenitori di grande cubatura rispetto al volume della merce dichiarata, per permettere la sistemazione di autovetture provento furto da destinare al mercato africano. Un sistema sicuro e consolidato di cui i trafficanti di auto rubate si avvalgono da molti anni a questa parte.

Le auto sono state sequestrate in attesa della restituzione ai legittimi proprietari ed il fermato è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

leggi anche
  • Traffico sgominato
    Genova, furti ed export di macchine di lusso: 7 arresti