Quantcast
Sport

Pallanuoto, Rapallo battuto da Ugra e Het Ravijn: addio Eurolega

Sport

Rapallo. Orizzonte Catania, Mediterranea Imperia e Firenze ai quarti di finale della Eurolega di pallanuoto femminile. Eliminato il Rapallo. Questo è il bilancio delle squadre italiane impegnate nella fase a gironi della manifestazione che ha promosso al turno successivo le prime due dei quattro raggruppamenti giocati a Imperia, Nijveral, Manchester ed Eger.

Ai quarti di finale, che sono in programma il 5 febbraio e 12 marzo, anche le spagnole del Sabadell, le russe del Kinef Kirishi e Ugra Khanty Mansyisk e le greche del Vouliagmeni e dell’Olympiacos.

Niente da fare, quindi, per il Rapallo, che termina quarto con soli 3 punti, alle spalle di Kinef Kirishi (12), Ugra Khanty Mansyisk (9), Het Ravijn (6) e davanti al London Otter (0).

Le gialloblù sono uscite sconfitte dalla doppia sfida odierna contro e Ugra Khanty Mansyisk e Het Ravijn; devono così dire addio al sogno di continuare il cammino in Eurolega.

Nell’incontro serale di ieri contro l’Ugra Khanty Mansyisk, le campionesse d’Italia sono state protagoniste di un ottimo inizio di gara, che ha consentito loro di chiudere in vantaggio di 4 reti il primo tempo. Dal secondo periodo però è cominciata la risalita della formazione russa che è riuscita a completare la rimonta solo nell’ultimo tempo, lasciando così le italiane fuori dai quarti di finale. Risultato finale: 14-13 (1-5, 5-3, 3-2, 5-3).

Oggi, alle ore 12, il Rapallo ha giocato l’ultima partita del girone, contro le padrone di casa dell’Het Ravijn. La partita, utile solamente per le statistiche, ha visto le olandesi prevalere per 17 a 10.