Quantcast

Manifestazione il 18 gennaio. Il Comitato per Pra’ si mobilita: “Se non arriveranno risposte pianteremo le tende”

Genova. Anno nuovo, identica battaglia. Al tramontare del 2013 il Comitato per Pra’ giudica ancora senza risposta le questioni sottoposte all’attenzione del Comune di Genova negli ultimi mesi e lancia una nuova manifestazione per il 2014.

La data scelta è quella del 18 gennaio: i cittadini scenderanno sulla Fascia di rispetto alle 15.30 chiedendo al Sindaco Doria “risposte certe su alcune, irrimandabili, questioni”. In primo piano, ancora una volta, il problema della “baraccopoli” presente nell’area. “Chiediamo – spiega il Comitato – un soluzione e una precisa data di sgombero, anche per risolvere la situazione di disagio per le numerose persone che vivono all’aperto o in ripari di fortuna”.

C’è poi la questione amianto: anche qui la richiesta è quella di fare chiarezza con dati certi sulle aree da bonificare e misure di sicurezza. “La richiesta di chiedere direttamente al sindaco – spiega Nicola Montese, una delle anime del Comitato – è motivata anche dal fatto che il Municipio e le persone che lo amministrano si sono rivelati inutili e poco incidenti, se non dannosi, in tutti i percorsi che promuoviamo. Con il nuovo anno si è deciso di smettere di attendere o interloquire senza prima avere delle risposte certe che permettano almeno la ripresa delle azioni con dei punti e delle decisioni sicure”.

E poi ancora servono risposte su vivibilità e rapporti con il Porto; POR, data inizio lavori e richiesta di accogliere progetto alternativo alle 4 corsie e rapporti con Autostrade e Ferrovie. In caso di mancata risposta il Comitato si dice pronto per la protesta ad oltranza: “la nostra intenzione è di piantare le tende in fascia e attendere le risposte”.