Quantcast
Cronaca

Genova, spaccia davanti alla scuola, poi ingoia l’eroina: pusher 35enne in manette

sequestro eroina

Genova. Dopo le numerose segnalazioni dei residenti, gli agenti del commissariato di Prè hanno organizzato un servizio di controllo speciale nei pressi della scuola di Via Napoli, scoprendo subito la presenza di una loro vecchia conoscenza, un tunisino di 35 anni, già in passato arrestato per spaccio.

L’uomo è entrato in un portone di Via Napoli utilizzando le chiavi ed è uscito dallo stabile pochi minuti dopo. Subito fermato dagli agenti, al momento della richiesta dei documenti ha iniziato a deglutire ciò che evidentemente nascondeva nel cavo orale.

L’ingestione, però, non è sfuggita ai poliziotti che, nel corso del controllo, lo hanno trovato in possesso delle chiavi dell’appartamento in cui lo stesso vive con la fidanzata. La perquisizione effettuata nell’abitazione ha consentito ai poliziotti di rinvenire, suddiviso in vari pacchetti occultati in diversi nascondigli, più di un etto di eroina e tutto il materiale necessario a confezionare delle dosi.

Successivamente gli agenti sono riusciti a far analizzare anche il contenuto dell’involucro deglutito dallo straniero, risultato contenere anch’esso quasi un grammo di eroina. Il tunisino è stato arrestato per spaccio e accompagnato presso il carcere di Marassi.