Cronaca

G8, udienza per Mortola, Gratteri, Luperi e Troiani: richiesta di affidamento in prova, il tribunale di Sorveglianza si riserva

Genova. I giudici del tribunale di Sorveglianza di Genova si sono riservati di decidere sulla richiesta di concessione dell’affidamento in prova chiesto da quattro dirigenti della polizia condannati in via definitiva dalla Cassazione per le violenze avvenute alla scuola Diaz durante il G8 del luglio 2001.

Oggi hanno parlato i legali dell’ex dirigente del Servizio centrale operativo, Francesco Gratteri, dell’ex capo della Digos genovese, Spartaco Mortola, l’ex vicedirettore dell’Ucigos, Giovanni Luperi, e l’ex funzionario Pietro Troiani.

L’avvocato della Procura Generale, Luigi Carli, ha espresso parere favorevole alla detenzione domiciliare per Mortola e Gratteri. I legali avevano chiesto l’affidamento in prova ai servizi sociali.

Lo scorso 29 novembre, i giudici si erano riservati anche per Carlo di Sarro, ex funzionario della questura di Genova; Massimo Nucera, Nando Dominici, ex capo della Squadra Mobile di Genova; Filippo Ferri, ex dirigente della Squadra Mobile di La Spezia; Fabio Ciccimarra, ex dirigente della questura di Napoli;
Maurizio Panzieri e Salvatore Gava, ex commissario capo a Roma. La decisione dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno.

leggi anche
  • La cassazione
    G8 e irruzione alla Diaz: no alla revisione della sentenza per l’ex capo della Digos