Quantcast
Cronaca

Bartolomeo Gagliano arrestato in strada a Mentone: in albergo ritrovata la pistola

Ore 13.55. E’ questo il minuto preciso in cui è terminata la fuga di Bartolomeo Gagliano. A catturarlo la gendarmerie francese assieme alla Squadra mobile di Genova e agli uomini dello Sco. Gagliano è stato catturato in una piazza di Mentone dopo un appostamento.

Gli uomini della gendarmerie hanno individuato in un parcheggio l’auto con cui era fuggito il serial killer attraverso il colore e la targa e hanno atteso il ritorno del fuggiasco per bloccarlo. Nell’albergo dove alloggiava è stata poi ritrovata una pistola.

Gagliano non ha opposto alcuna resistenza all’arresto. L’ultima sua traccia in Italia era stata all’uscita del casello di Ventimiglia sulla A10. Il casellante aveva chiamato la polizia perché aveva visto una panda verdepassare senza pagare il pedaggio. “Ora sarà avviata la procedura per l’estradizione”, ha dichiarato il Procuratore capo di Genova Michele Di Lecce.

“Ho appreso la notizia della cattura di Gagliano con un grande senso di sollievo”. Questo il commento di Daniela Verrina, il giudice del tribunale di sorveglianza di Genova che aveva firmato il permesso premio per il serial killer. Il giudice ha aggiunto: “Devo dire bravi alle forze dell’ordine”. “E’ dispiaciuto di avermi tradito? Non aggiungo altro”, ha concluso.