Quantcast
Cronaca

Arrestato Bartolomeo Gagliano, l’avvocato: “Si voleva costituire, dovevo andare a prenderlo stasera”

Genova. Bartolomeo Gagliano voleva costituirsi. A dirlo il suo avvocato, Mario Iavicoli che stamattina al microfono di Genova24 aveva lanciato un nuovo appello al suo cliente: “Invito Bartolomeo a contattarmi per parlare insieme della sua scelta, probabilmente dovuta a un momento di depressione – aveva detto il legale – Ha tanti affetti familiari, persone che gli vogliono bene e sono preoccupate. Spero che mi contatti al più presto”.

E così è accaduto. Intorno alle 12 Gagliano ha chiamato il suo avvocato e si sono messi d’accordo affinché il legale lo andasse a prendere in serata, in territorio nazionale.

Ma è stato arrestato prima, grazie al mandato di cattura internazionale emesso questa mattina dal gip di Genova. “Visto che l’arresto è avvenuto in territorio francese – spiega il legale – per ottenere l’estradizione di Gagliano, ora occorrerà un’udienza di convalida in Francia, che di solito necessità tempi non brevissimi “.

“Sono dispiaciuto per aver tradito la fiducia della dottoressa Verrina e del dottor Mazzeo”. Queste
le prime parole che Bartolomeo Gagliano ha detto all’avvocato Iavicoli quando lo ha chiamato.