Quantcast
Cronaca

Zoagli, furto di rame e botte ai poliziotti: fermato un 24enne, caccia agli altri due

furto rame treno

Genova. Un romeno di 24 anni è in stato di fermo per rapina perché, secondo l’accusa, avrebbe agito con violenza nei confronti di agenti della polizia ferroviaria che l’avrebbero sorpreso mentre, con altre due persone in via di identificazione, stava rubando circa 400 chili di rame all’interno della galleria Castellaro, nel comune di Zoagli, sulla linea ferroviaria Genova-La Spezia.

Uno dei poliziotti era stato colpito con un oggetto contundente e poi con calci e pugni e aveva riportato lesioni giudicate guaribili in una settimana. Nei confronti degli altri due poliziotti sarebbero state lanciate alcune pietre.

L’episodio risale al 31 ottobre scorso. La polizia ferroviaria li aveva sorpresi mentre tranciavano i cavi di rame con un grosso tronchese. Il rame faceva parte della ”messa a terra” della palificazione T.E. di Rete Ferroviaria Italiana.

L’inchiesta è condotta dal pm Federico Manotti. Le ipotesi di reato sono anche quelle di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. Indagini sono in corso per identificare anche gli altri due presunti complici.