Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scuola, azzerati i contributi studio: la Liguria lancia l’allarme

Liguria. Contro la cancellazione dei contributi alle famiglie per il diritto allo studio, la Liguria sollecita il Governo ”affinché inserisca nella legge di stabilità 2014 nuove risorse finanziarie destinate ad un contributo così importante per i bilanci di molte famiglie”.

”Al momento – è spiegato in una nota – risultano totalmente azzerati i finanziamenti statali per le borse di studio, le cosiddette ‘lettera b’, destinate al rimborso delle spese di laboratorio, delle attività integrative, della mensa e del trasporto per gli alunni della scuola secondaria inferiore e superiore”.

Del problema si stanno occupando l’assessore regionale all’Istruzione, Pippo Rossetti, Anci Liguria, e gli assessori all’Istruzione dei Comuni di Genova, Pino Boero, e di Savona, Isabella Sorgini. In dettaglio al governo si chiede di far confluire i 15 milioni stanziati sul cosiddetto “Decreto Scuola” in discussione in Parlamento, nell’attuale sistema a sostegno del diritto allo studio per le “lettera b”.