Quantcast
Cronaca

Sciopero selvaggio Amt e partecipate, i lavoratori invadono Tursi: consiglio comunale sospeso

Genova. Consiglio comunale sospeso dopo 20 minuti dall’inizio dei lavori con convocazione dei capigruppo. L’Aula Rossa stava discutendo il secondo ordine del giorno relativo alla strada a mare di Cornigliano quando i lavoratori Amt e quelli delle partecipate hanno fatto irruzione.

In centinaia e centinaia hanno “sfondato” ogni accesso all’Aula e invaso anche la sala stampa. Mentre entravano nella tribuna, hanno spintonato alcuni uomini della polizia municipale, che presidiavano gli ingressi, e uno dei vigili nella concitazione è caduto a terra.

“Buffoni buffoni” hanno gridato dagli spalti. “Andate a lavorare”. “Vergogna!Vergogna!”. “Dov’è Farello E’ venuto a prendere i voti dei lavoratori!” le urla ancora in riferimento al capogruppo Pd già oggetto di uno striscione polemico in rimessa.

Diversi gli striscioni appesi anche in Sala: “Sindaco Doria rispetta gli accordi”, ma anche “cittadini e lavoratori uniti si vince”. Numerosi anche i lavoratori delle altre partecipate. “Amiu non si tocca” campeggia sulle teste dei consiglieri comunali.

I lavoratori hanno occupato anche le sedute di alle spalle degli assessori rivolgendo insulti e cori in direzione di giunta e sindaco, mentre è tuttora in corso la riunione dei capigruppo: “E’ finita la pazienza, è finita la pazienza”. “Sindaco, sindaco esci fuori”.