Quantcast
Cronaca

Sciopero selvaggio Amt, fumata nera anche in Regione: sopraelevata sbloccata

Genova. Agg.14.40 I lavoratori delle partecipate, circa un migliaio, hanno lasciato la Sopraelevata e al momento sono fermi in piazza Dante per decidere il da farsi.

Agg. 13.25 I lavoratori Amt da piazza Dante hanno imboccato e bloccato la Sopraelevata in entrambe le direzioni. Una parte del corteo ha bloccato anche corso Quadrio.

E’ andata male. Anche l’incontro con Vesco in Regione ha dato “nessuna risposta positiva”. Fumata nerissima per la vertenza Amt. “Oggi Burlando doveva essere a Genova per il suo amichetto Renzi, invece è scappato – tuona Andrea Gatto, Faisa Cisal – quest’altra specie di politico venditore di fumo, Vesco, ci sta impallinando di chiacchiere da mezz’ora”. La Regione ha dichiarato anche oggi di non poter mettere risorse ulteriori. “Ma per salvare Amt servono soldi non chiacchiere – continua Gatto – Siamo stufi di questi politici che parlano parlano solo per salvare la poltrona”.

L’aut aut dei tranvieri è chiaro: o si trovano soldi per ricapitalizzare Amt o si procede con il conferimento patrimoniale per dare tempo “a noi, ragionevolmente, di mettere in sicurezza una volta per tutte i bilanci, ma la prima mossa – sottolinea – spetta a Comune e Regione: se non hanno risorse fresche devono conferire il patrimonio immobiliare”. I sindacalisti rimandano al mittente quanto detto ieri dal sindaco Doria: “che la legge non lo consente è una favola – spiega ancora Gatto – Hanno fior fiore di consulenti, in Regione ci sono 110 dirigenti strapagati, tecnici, usino queste eccellenze per i profili tecnici e giuridici, altrimenti questa vertenza non finisce”.

Scesi in piazza De Ferrati i delegati sindacali stanno comunicando ai lavoratori l’esito “inconcludente di questa riunione”. A Tursi intanto è in corso una riunione dei capigruppo, è possibile che il corteo unito si sposti nuovamente lì. “Cercheremo di fare azioni con sempre maggiore intensità per far si che i politici ascoltino”, ammonisce ancora Gatto.

Più informazioni