Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scienza, mostre, cioccolato e una Genova ribelle: tutti gli appuntamenti del week end foto

Genova. Fra pillole di scienza in tavola, grandi protagonisti e la tecnologia di domani, Genova si prepara all’ultimo fine settimana di Festival della Scienza, all’insegna della Bellezza (ancora disponibile un biglietto speciale al prezzo di 11 euro valido sabato e domenica).
 
Si parte alle 11.30, con Federico Rampini e Salvatore Rossi nel dibattito Chi ha rubato il futuro dei giovani? (a Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio). Lectio magistralis alle 18.30 con Krzysztof Matyjaszewski che spiegherà come Addomesticare i radicali per produrre nuovi materiali.
 
Ma la scienza non riguarda solo mondi sconosciuti, Dna e misteriose molecole: è nella vita di ogni giorno, fin sulla nostra tavola. E allora oggi Dario Bressanini metterà in guardia contro Le bugie nel carrello (ore 17, Biblioteca Berio). Domenica 3 novembre, infine, il pubblico del festival sarà alle prese con una Questione di gusto: grazie a John Prescott scopriremo Perché ci piace quello che mangiamo (ore 15, Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio). Mentre, sempre domenica, l’astrofisico Robert Kirshner esporrà ciò che sappiamo e non sappiamo sull’energia oscura, in una Visita guidata ai confini dell’Universo(ore 15,30, Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio).
 
Per concludere in Bellezza, domenica le avventure di tre grandi personaggi del passato e di oggi. Si comincia con Oscar Farinetti, per il ciclo Capitani Coraggiosi: alle 11 a Palazzo Ducale, nella Sala del Maggior Consiglio, illustrerà la sua impresa e proverà a ispirare i giovani insegnando come diventare “speciali” grazie a un modello e a un pizzico di coraggio. In contemporanea, Chiara Ceci e Randal Keynes, pro-pronipote di Darwin, racconteranno la vita di Emma Wegwood Darwin, moglie del teorico dell’evoluzionismo (ore 11 a Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio): una donna unica, interprete diun’epoca ricca di conquiste ma anche di contraddizioni, alle soglie della modernità. Gran finale alle 17.30: grazie a Claudio Bartocci,Graham Farmelo e Giulio Giorello conosceremo meglio Paul Dirac, l’uomo più strano del mondo (Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio). Con l’estrosa bizzarria del genio che ha “inventato” l’antimateria e rivoluzionato la teoria dei quanti, aprendo nuovi orizzonti nella comprensione dell’universo, il Festival della Scienza saluta il suo pubblico e dà appuntamento al 2014.

Per chi invece ha voglia di scoprire o riscoprire la città oggi pomeriggio alle 15, l’associazione Genova Cultura organizza il tour guidato “Le porte di Genova”. Pietre millenarie guardiane – come sentinelle poste a sbarramento di eserciti invasori – occhi di inflessibili gabellieri che controllavano le merci in transito: queste erano le porte di Genova, unici varchi aperti in quella cinta invalicabile di mura che cingevano la città. Alcune sono rimaste nella loro posizione originaria (come Porta Soprana, seppure rifatta in epoche successive, Porta dei Vacca, Porta Siberia, Porta delle Chiappe al Righi) altre smontate e trasferite (Porta Pila), mentre la maggior parte sono andate irrimediabilmente perdute (Porta Aurea sul colle di Piccapietra, Porta Romana in San Vincenzo, Porta dell’Acquasola, Porta Serravalle in via T. Reggio, Porta di Castri in Sarzano, Porta della Lanterna, ecc.) vittime di scellerati piani urbanistici.

Domani invece il tour guidato “Genova ribelle”. Una passeggiata attraverso la storia di una delle città più turbolente e ribelli d’ Italia che fin dal Medio Evo è segnata da lotte, sommosse e rivoluzioni: contro l’Impero Asburgico nel 1746, contro i Savoia nel 1849, contro i tedeschi nel 1945 fino ad arrivare agli anni più recenti con i fatti del 1960 e con il G8. Informazioni: tel. 0103014333 – 3921152682 – genovacultura@genovacultura.org – www.genovacultura.org

Oggi curiosa iniziativa al Palazzo della Borsa con la
”partita a scacchi simultanea: Flavio Guido vs 30 giovani giocatori”, alle 15 in Via 20 Settembre, 44. Iscrizione gratuita presso il Teatro Stabile(attivitàculturali@teatrostabilegenova.it; 010 53421) o presso il Circolo Centurini (info@centurini.it; 333 6811067)

Ma se cielo grigio e pioggia vi intristiscono cogliete l’occasione per visitare le mostre che animano il capoluogo ligure. Ultimi giorni per “Abissi. Missione in fondo al mare – Alla scoperta dei misteri degli oceani”, al Wow Genova Science Center al Porto Antico.

Ultimi giorni anche per “GenovaInBlu – La città nei cianotici”, la mostra fotografica di Carmen Romeo e Daniele Campi Martucci alla Galleria di Palazzo Rosso in via Garibaldi 6.

Imperdibile “”Robert Doisneau. Paris en Liberté, al Ducale.
C’è tempo fino al 30 novembre per ammirare “Scatti d’industria – 160 anni di immagini dalla Fototeca della Fondazione Ansaldo”.
Al Museo di S.Agostino tornano fino al 6 gennaio “Le incredibili macchine di Leonardo”.

Per gli sportivi, invece, domani escursione invernale in kayak a Sestri Levante, nella Baia del Silenzio.
(Escursione adatta a chiunque abbia già una buona confidenza col mezzo. Partenza da Sestri Levante, arrivo a Moneglia e ritorno, il tragitto percorso insieme alle esperte guide di Outdoor Portofino).

Restando nel levante: a Chiavari oggi e domani “Castagnata in carruggio”, zona Rupinaro, dalle ore 15 distribuzione caldarroste frittelle e vino, ricavato devoluto in beneficenza.

Per i golosi a Sestri Levante “Cioccolatour 2013” Fiera del cioccolato con spettacoli di intrattenimento pomeridiani fino al 3 novembre su lungomare Descalzo (zona compresa tra Ristorante Gourmet e Pizzeria Conte Max).

Portofino vi aspetta numerosi per la 2^ edizione dell’ESTATE DEI SANTI che si svolgerà il primo weekend di novembre. Artisti e Musicanti di strada, promozioni e sorprese speciali nei negozi, mentre i ristoranti proporranno all’interno dei loro menù, piatti tradizionali e inerenti al periodo.

Domenica 3 Novembre, caratteristica regata di Optimist: piccole vele bordeggeranno tra golfo e baie, affiancate dall’organizzazione ideatrice, “Scuola Sail Accademy Portofino”. A partire dal primo pomeriggio, in Piazzetta si cucinerà un gustoso Asado e Castagne arrostite per stuzzicare ancor più l’appetito e la curiosità di assaggio. In occasione dell’estate dei santi a Portofino tariffa ridotta al parcheggio.