Quantcast

Sanità Liguria: decisa integrazione contributiva ai direttori delle Asl liguri

asl3

Regione. Integrazione retributiva ai direttori delle ASL liguri e delle aziende ospedaliere per il 2011 e il 2012. E’ stata decisa oggi dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alla salute, Claudio Montaldo, come previsto dalla legge nazionale che assegna, ogni anno , fino al 20% dello stipendio lordo sulla base degli obiettivi raggiunti.

Per il 2011 la Giunta regionale ha deciso di assegnare non piu’ del 5% di integrazione sulla retribuzione base, suddiviso in tre fasce, sia per il primo semestre che per il secondo semestre. Nel primo semestre del 2011 il massimo è andato al direttore dell’azienda ospedaliera San Martino, Mauro Barabino, a seguire in seconda fascia, con il 4% di riconoscimento a Antonio Rossi direttore generale della ASL 1 Imperiese, Flavio Neirotti, direttore generale della Asl 2 Savonese, Renata Canini, direttore della ASL 3 Genovese, Paolo Cavagnaro, direttore generale della ASL 4 Chiavarese e Gianfranco Conzi della ASL 5 Spezzina. In terza fascia l’allora direttore dell’Ist, Gianfranco Ciappina.

Nel secondo semestre il massimo è stato dato a Flavio Neirotti della ASL 2 e a Paolo Cavagnaro della ASL 4 Chiavarese, a seguire in seconda fascia con il 4% il direttore generale della ASL 1 Imperiese, Mario Cotelessa,, il direttore generale della ASL 3 Genovese, Bedogni, il direttore generale della ASL 5 Spezzina, Gianfranco Conzi e il direttore generale dell’IRCCS San Martino Ist, Mauro Barabino. Nel 2012 – ha spiegato Montaldo – visto il raggiungimento dei risultati prefissati che hanno portato ad un risparmio di 160 milioni di euro abbiamo scelto di conferire un’integrazione retributiva del 14%”. Il massimo è andato al direttore generale della ASL 2 Savonese, Flavio Neirotti e al direttore generale dell’IRCCS San Martino Ist, a seguire in seconda fascia tutti gli altri.