Quantcast
Cronaca

Ronco Scrivia, “Duel” in A7: camionista ubriaco tampona automobilista

polizia stradale, auto, camion

Ronco Scrivia. Nel film di Steven Spielberg, Duel , un automobilista scappava nell’assolato deserto americano da un bisonte della strada che misteriosamente lo inseguiva per speronarlo. Le curve della A7 tra Isola del Cantone e Ronco Scrivia non avranno il fascino degli sconfinati panorami americani ma per R.G.B., 45 anni di Genova, l’inquietudine e lo spavento che alcuni giorni fa ha provato alla guida della sua Citroen sono stati probabilmente i medesimi del protagonista del film in fuga da quel camion.

Erano circa le 19.30 quando, percorrendo la carreggiata sud in direzione di Genova, l’uomo non si è accorto della segnaletica provvisoria che preannunciava un restringimento di carreggiata. Di lì a poco le due corsie sarebbero diventate solo una. Come spesso accade, l’automobilista ha cercato di guadagnare più strada possibile prima di incolonnarsi con gli altri e, in barba al divieto di sorpasso, si è infilato nel cantiere proprio all’ultimo.

Nel far ciò ha tagliato la strada ad un mezzo pesante,una cisterna carica di gasolio e benzina che in quel momento era proprio all’altezza del cantiere. Manovra pericolosa e azzardata a parte, passibile di sanzione ma fortunatamente senza conseguenza, R.G.B. Ha proseguito la marcia verso Genova, ma poco dopo ha visto nello specchietto retrovisore la sagoma del trattore stradale alle sue spalle diventare sempre più grande: quel mezzo si stava avvicinando.

Due colpi nella parte posteriore distinti ed in successione, inspiegabili e inattesi. Il tentativo di allontanarsi da quel mezzo e la telefonata alla Polizia Stradale per raccontare quanto stava succedendo, gridando aiuto. Pochi chilometri e due lampeggianti blu sono spuntati all’orizzonte intimando l’ALT all’automobilista e all’autoarticolato che lo inseguiva; gli agenti li hanno invitati a seguirli fino al casello di Genova Bolzaneto.

Dal mezzo pesante è sceso F.M., 45 anni di Varese, che ha iniziato a inveire contro l’automobilista e ha evidenziato subito qualcosa che non andava. Per gli autisti professionali come lui il limite di alcol nel sangue sia 0,00 g/l, ma invece sul display sono apparse cifre sbalorditive: 1,95 g/l e 1,51 g/l di alcol nel sangue, quattro volte e tre volte il limite a lui concesso, ovvero zero.

Immediatamente è scattata la denuncia e il sequestro del carico di benzina e gasolio. In Duel alla fine la cisterna esplodeva giù da un canyon, questa volta fortunatamente il finale è stato ben diverso.