Quantcast

Protesta cacciatori, Bruzzone (Lega): “Domani odg per dare a Regione potere di emanare provvedimento legislativo”

francesco bruzzone, occupazione consiglio per caccia

Genova. Il capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Regionale della Liguria, Francesco Bruzzone, ha partecipato alla grande manifestazione pacifica organizzata dai cacciatori, questa mattina a Genova, contro l’interruzione del calendario venatorio.

“L’iniziativa è stata un grande successo”, commenta Bruzzone. “Hanno risposto in migliaia, che chiedono che venga riaperta la caccia. Ribadisco quanto già espresso in precedenza: chi ha causato il danno, adesso deve pagare. Non siamo andati a caccia, non stiamo andando a caccia neppure in questi giorni, e i danni sono quantificabili in milioni di euro. Chi ha provocato tutto ciò, è giusto che paghi”.

“Urge la necessità di dare la certezza del diritto ai cittadini”, prosegue, “ovvero di rispettare il contratto che il cittadino stipula con l’ente pubblico, pagando. Questa certezza non può essere modificata. Per questo motivo, bisogna consentire agli enti regionali di stilare il calendario venatorio con provvedimento legislativo”.

Il capogruppo Lega Nord conclude con un annuncio: “Nella giornata di domani, in mattinata, presenterò in Consiglio Regionale un ordine del giorno teso a ridare alle Regioni, e nel caso di specie alla Regione Liguria, il potere di emanare, sul calendario venatorio della prossima stagione, un provvedimento legislativo, la cosiddetta ‘legge provvedimento’, al fine di evitare il ripetersi di situazioni come quelle avvenute quest’anno”.