Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pd, al Galata Museo del Mare il neo segretario provinciale Terrile: “A Genova nessun problema di maxi-tesseramento”

Più informazioni su

Genova. “In Provincia di Genova il Pd non ha avuto problemi di maxi-tesseramento, grazie al senso di responsabilità dei nostri iscritti e dei gruppi dirigenti che si sono divisi tra Cuperlo e Renzi ma non hanno avuto necessità di ricorrere a tesseramenti fuori dalle regole”.

Lo ha sottolineato il nuovo segretario del Partito Democratico di Genova Alessandro Terrile durante l’assemblea provinciale del partito riunita al Galata Museo del Mare che ha ratificato il suo successo ottenuto con il voto nei circoli.

Il neo segretario “cuperliano” ha sconfitto il “renziano” Michele Malfatti, sindaco di Mignanego, con circa il 62% dei voti, quest’ultimo era sostenuto anche dal governatore Burlando. Pare che per Terrile ci siano stati anche i voti di alcuni renziani.

Un minuto di silenzio e un intervento di Terrile in ricordo delle vittime dell’alluvione del 4 novembre 2011 hanno aperto i lavori dell’assemblea. Oltre 300 i delegati dei circoli Pd genovesi presenti. Novanta di loro sono stati eletti con voto a scrutinio segreto nella Direzione provinciale del partito, sette nella Commissione di garanzia, rispettando le quote del 62% d’area “cuperliana”, del 38% “renziana”.

“Il rinnovamento del Pd ha bisogno di radici solide, il nostro passato ci deve servire per rinnovarci – ha detto Terrile – La missione del Pd che voglio è quella di costruire uguaglianza in una società sottoposta a nuove sfide a causa della crisi economica”.