Quantcast
Sport

Pallanuoto, Eurolega: una vittoria e una sconfitta, Rapallo in bilico

Sport

Rapallo. Ieri ha rotto il ghiaccio nel migliore dei modi il Rapallo Pallanuoto nella partita d’esordio in Eurolega. A Ravijn, in Olanda, nel match del primo turno del girone B, le gialloblù hanno sconfitto con un nettissimo 30 a 5 le inglesi del London Otter (parziali 10-1, 8-1, 5-1, 7-2).

Risultato quindi più che positivo per le campionesse d’Italia in carica. L’altra partita del girone B della fase preliminare di Eurolega ha invece visto le russe dell’Ugra imporsi sul filo di lana sulle patrone di casa dell’Het Ravijn.

Miglior marcatrice per il Rapallo è stata Dora Kisteleki con 5 gol. Seguono con quattro Roberta Bianconi, Bernadette Zerbone e Giulia Rambaldi. Nel terzo tempo, Matilde Risso ha sostituito tra i pali la neo dottoressa (in Fisioterapia) Solveig Stasi.

Il secondo impegno, questa mattina, ha avuto altra sorte. Nulla hanno potuto le gialloblù contro le russe del Kirishi. Le ragazze guidate da Mario Sinatra sono riuscite a tenere testa alle avversarie nel primo parziale di gioco, contenendo il distacco.

Dal secondo tempo in poi dilagano le russe, che al termine della terza frazione di gioco conducono per 11 a 3 e vanno poi ad incrementare il vantaggio senza concedere nulla alle liguri. Finisce 14 a 3 (parziali 2-1, 5-2, 11-3, 14-3), ma nulla è perduto per le rapallesi, forti dei 3 punti incamerati ieri.

Questa sera, alle ore 21, le gialloblù sono chiamate al riscatto contro l’altra formazione russa inserita nel girone B, l’Ugra, ancora vittoriosa questa mattina, nella partita contro il London per 22-3.

Le prime due classificate di ciascun girone si qualificheranno ai quarti di finale. Le vincenti dei quarti di finali giocheranno la final four dell’Eurolega; le perdenti la final four del Len Trophy.