Quantcast
Cronaca

Maxi truffa a Genova, scoperta “frode carosello” per 25 milioni di euro

agenzia delle entrate

Genova. L’Ufficio delle Dogane di Genova e l’Agenzia della Entrate hanno scoperto una “frode carosello” nel settore informatico con un’evasione accertata pari a circa 25 milioni di euro. Il rappresentante legale di una società – che ha omesso la presentazione delle dichiarazioni e tutti gli altri adempimenti fiscali – è stato denunciato alla Procura della Repubblica.

In dettaglio gli inquirenti hanno individuato una società fittizia – priva di sede operativa, di struttura e di magazzino – indicata come acquirente intracomunitario di ingenti quantità di merci; nella realtà le merci venivano spedite direttamente ai veri acquirenti, che registravano nella propria contabilità ipotetiche fatture di vendita emesse dalla società in questione, eludendo in tal modo l’Iva e creando inesistenti crediti d’imposta (veniva posta in detrazione Iva che non era mai stata versata).

“Questo meccanismo fraudolento – spiegano gli inquirenti – consentiva anche un artificioso abbattimento dei prezzi, con conseguente concorrenza sleale a svantaggio degli operatori commerciali corretti”.