Quantcast
Cronaca

Lavagna, non si accordano sui pagamenti e scattano le minacce: i dissidi di lavoro finiscono con una denuncia

Carabinieri

Lavagna. Stufo delle continue telefonate di minaccia ha deciso di sporgere querela nei confronti di chi lo infastidiva ormai da mesi. Il fatto è accaduto a Lavagna e l’indagine dei carabinieri ha portato alla denuncia per minaccia di un 40enne, artigiano edile.

Da quanto appurato, il tutto sarebbe scaturito da un pregresso rapporto lavorativo. “Ci sono stati dissidi sui pagamenti, che poi si sono trasformate in minacce telefoniche e hanno portato alla querela da cui è scaturita l’indagine”, spiega il comandante dei carabinieri di Sestri Levante, tenente Gabriele Fabian.

Il destinatario delle continue minacce, un 36enne di Lavagna, evidentemente non ha più sopportato la situazione e probabilmente ritenendo di avere piena ragione ha deciso di muoversi di conseguenza. Ora starà alle autorità competenti decidere chi abbia ragione o torto, ma con la crisi attuale una cosa è certa: sono sempre di più le persone che si trovano ad avere dissidi sui modi e i tempi di pagamento.