Quantcast
Cronaca

Giacopiane, quasi un uragano: il vento arriva a 160 km/h

vento

Borzonasca. Una raffica di vento intensa, arrivata fino a 160 km/h, un valore che in Liguria non si vedeva da otto anni. E’ successo ieri nelle prime ore del mattino al Lago di Giacopiane, a Borzonasca in Valle Sturla. Notevole anche il vento medio, cioè il valore medio misurato una volta al minuto per dieci minuti consecutivi: 132 km/h.

Questi valori sono stati i picchi di un periodo caratterizzato da vento molto intenso, classificabile addirittura come uragano: la scala Beaufort, che misura la forza del vento, identifica così tutti i valori sopra i 117 km/h. E in questi giorni tale limite è stato superato in diversi punti nella nostra regione, spiega l’Arpal.

Per trovare una raffica più intensa dei 160 km/h di martedì bisogna risalire al 10 aprile 2005, quando la stessa centralina del Lago di Giacopiane arrivò addirittura a 180 km/h.
Altre intensità di cui si conserva memoria storica sono i 126 km/h misurati in costa, alla Spezia, l’11 aprile 2012, i 115 km/h del 14 settembre 1994, quando il crollo di una gru a Genova costò anche in termini di vite umane, e la mareggiata sotto a Capo Mele, che il 30 ottobre 2008 misurò i 113 km/h.

Oggi in Liguria l’intensità del vento è calata ovunque, rimanendo fra debole e moderata. Tuttavia per venerdì la situazione meteorologica sulla nostra regione potrebbe presentare nuovi eventi degni di nota, con precipitazioni anche a carattere nevoso sui monti dell’entroterra: domani verranno fornite previsioni di dettaglio.

Più informazioni